Lettera notturna, Zzonk e altre storie

Chissà se mi avresti detto “bella Spenki”, adesso che io e Lele abbiam messo in piedi sta storia, ma penso che non sarebbe accaduto nulla se il vento non ti avesse portato via con se e un poco, devo anche qualcosa a te. Molto, direi. Che quando ci troveremo al roxy bar, lassù nel cielo come dice Vasco, che tutti credono e cercano da anni il roxy bar che non esiste perché il Roxy Bar di Vasco è il cielo, la vita dopo, allora ti pagherò da bere e da mangiare, sempre che ci lascino andare in un ristorante, se mai ce ne fossero. Anche perché io il Paradiso me lo immagino con le infermiere che stanno attente a tutto ciò che fai, tipo suo fratello di Brunetto Torresan che non so se ti ricordi che se lo partavano via i parenti dalla casa di riposo con la scusa di fargli fare un giretto sulla quella vecchia sedia a rotelle,  per concerdergli dei buoni bicchieri di vino bianco sfuso al bar Sport fino a che Bar Sport è stato. E comunque sia, alla fine, abbiamo sempre fatto quello che abbiamo voluto. Al roxy Bar, allora.

Foto di Lele

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...